Medico Chirurgo
Specialista in Idrologia Medica e Clinica Termale

Master in Medicina Estetica
Direttore Sanitario
+39 347 0822288


Medicina Estetica Brochure Michela Giovannetti


TRATTAMENTI ESTETICI

Medicina Estetica Biolifting PRP

Medicina Estetica Loboplastica

Medicina Estetica Peeling

Medicina Estetica Infoltimento Capelli

Medicina Estetica Innalzamento Zigomi

Medicina Estetica Fili Sutura Intradermici

Medicina Estetica Soft Lifting Fili PDO

Ringiovanimento e Rimodellamento Vulvare


Perché sempre più donne la richiedono?

Complici le trasformazioni di una società che ci vede sempre più spesso coinvolti, anche in età matura, in nuove storie e nuovi amori, anche l’estetica dei genitali acquista un grande interesse. Da evidenziare anche che una cinquantenne di oggi si presenta come una trentenne degli anni ‘90. Da questo premessa deriva l’esigenza di sentirsi “in ordine” e “giovane” anche dopo i 50 anni e dopo aver avuto dei figli. Ridonare turgore, idratazione ed elasticità ad un tessuto che, come tutti gli altri, risente negativamente di vari fattori di invecchiamento in particolare di quelli ormonali costituisce la nuovissima tendenza. Le modificazioni avvengono in maniera molto lenta ma in prossimità dell’epoca peri-menopausale, vengono ad accentuarsi. Avremo una progressiva riduzione di fibre collagene ed elastiche, il colorito non si presenterà più roseo per riduzione della vascolarizzazione, la mucosa vaginale si presenterà più lassa. Assisteremo quindi ad una riduzione del volume (ipotrofia vulvare), più spesso evidente a carico delle grandi labbra, dovuto ad una involuzione del tessuto fibro-adiposo e riduzione della elasticità e idratazione a carico dell’area mucosa e delle piccole labbra.

Tra le modificazioni tipiche della menopausa ricordiamo:

1. Il clitoride si rimpicciolisce, in modo particolare se la menopausa è stata precoce;
2. La peluria si dirada e/o diventa bianca; il “monte di Venere” si appiattisce; 3. La lubrificazione vaginale si riduce, le secrezioni modificano composizione chimica, cambiando colore e odore;
4. Il pH della vagina aumenta da 3,5-4,5 a 5,0-5,4, dato dal calo della produzione di glicogeno, offrendo una protezione meno efficiente contro molti batteri, favorendo l’insorgere di cistiti e vaginiti. 

Metodiche utilizzate per la Vulvoplastica: Filler di acido ialuronico e/o PRP Il ringiovanimento dell’area genitale femminile è rivolto sia al trattamento delle ipotrofie delle grandi labbra sia a ripristinare idratazione ed elasticità dei tessuti attraverso l’impiego di un filler a base di acido ialuronico. Mentre per prevenire e contrastare l’invecchiamento fisiologico e migliorare le condizioni di trofismo ed elasticità cutanea si possono eseguire infiltrazioni con sostanze ad azione biostimolante come il PRP. 

Che cos’è il PRP (Platelet Rich Plasma)? Che cosa è? 

Si tratta di un’innovativa metodica di medicina rigenerativa, basata sulle proprietà dei “fattori di crescita” presenti nel nostro sangue. In natura, il PRP è una fonte di fattori di crescita che stimolano lo sviluppo dell’osso e dei tessuti molli (cute, sottocute, tessuti miofasciali) del nostro organismo, migliorando la risposta ai danni biologici. 

In che cosa consiste: Lo specialista ottiene il PRP ad altissima concentrazione di fattori di crescita piastrinici, grazie ad una tecnica che prevede un piccolo prelievo di sangue, la centrifugazione dello stesso, allo scopo di separare le piastrine ed il plasma, dalla restante parte di sangue. Innestato nella zona da trattare, il PRP accelera la proliferazione cellulare (specie delle staminali), favorendo i processi riparativi e la rivascolarizzazione di pelle e cuoio capelluto, oltre alla sintesi di collagene. Il tutto senza effetti collaterali, trattandosi di una sostanza naturale, derivata dall’organismo dello stesso paziente. 

A che cosa serve il PRP? Si tratta di un’innovativa metodica non invasiva che permette, mediante l’infiltrazione di fattori di crescita che stimolano la rigenerazione tissutale, sia di migliorare l’aspetto esteriore della vulva (grandi labbra) dal punto di vista del tono e trofismo, sia di ridurre sensibilmente secchezza vaginale e disturbi correlati (bruciore, prurito, dispareunia, cioè dolore durante i rapporti sessuali). Il PRP in ginecologia è una terapia insostituibile per il trattamento di molte patologie e disfunzioni vulvo vaginali che contemplano: secchezza, atrofia, prurito, bruciore, ridotta lubrificazione, perdita di elasticità. Inoltre il PRP ha un razionale terapeutico anche nella ginecologia estetica, qualora si voglia effettuare un ringiovanimento genitale femminile, in caso di menopausa precoce o fisiologica, ma anche post parto. 

Per quali pazienti è indicato ringiovanimento con PRP e per quali il rimodellamento con i filler? Il ringiovanimento vulvo-vaginale è indicato sia per donne in età fertile che presentano grandi labbra ipotrofiche (assottigliate), ipotoniche e con scarso turgore e che desiderano, quindi, migliorare l’estetica della vulva, sia per donne di qualsiasi età che lamentano secchezza vaginale e difficoltà durante i rapporti sessuali. Viceversa, il rimodellamento per mezzo dei filler a base di acido ialuronico, è richiesto da quelle donne che presentano delle piccole e/o labbra sottili, asfittiche o anche solo un disaggio psicologico estetico. 

In che cosa consiste in pratica questo trattamento? Dopo aver applicato sulle grandi e piccole labbra una crema anestetica, si procede all’infiltrazione mediante un ago sottilissimo (30G) nel derma delle grandi e piccole labbra di filler in caso di rimodellamento , invece in caso ringiovanimento si infiltra PRP (PlateletRich Plasma), cioè plasma autologo (prelevato dalla stessa paziente) ricco di piastrine e fattori di crescita. Il protocollo da noi utilizzato per il ringiovanimento prevede 3 sedute di PRP, una al mese. La paziente può tornare a casa immediatamente dopo il trattamento e può riprendere a svolgere praticamente da subito la maggior parte delle comuni attività quotidiane. Dopo 48 ore è possibile fare sport ed avere rapporti sessuali. 

Qual è il meccanismo d’azione delle sostanze impiegate in questo trattamento? Dalle piastrine facciamo liberare dei fattori di crescita (in particolare il PDGF, PlateletDerivedGrowthFactor) che promuovono la neosintesi di collagene, elastina ed acido ialuronico da parte dei fibroblasti, ed in questo modo stimolano ed accelerano il naturale processo di rinnovamento della cute vulvare e della mucosa vaginale e ne migliorano tono e trofismo. 

Risposta alle domande più comuni

Nel caso volessi restare incinta con il trattamento non ancora del tutto riassorbito è possibile? Sì, non vi è alcuna interferenza tra il trattamento effettuato e la gravidanza. 

Sono dolorose le iniezioni? Il dolore sia durante che dopo la procedura è scarso o nullo. 

Quanto tempo ci vuole per effettuare il trattamento? Il trattamento sia del PRP che del filler si eseguono in circa 30 minuti. 

Dopo il trattamento, posso continuare a usare gli assorbenti interni? Si, il trattamento non interferisce con l’uso degli assorbenti interni. 

E’ possibile che il filler iniettato si muova o si sposti? NO: una volta inserito, il prodotto resta nella sua posizione originale fino a completo riassorbimento. 

Che durata ha il trattamento? Come per tutti i filler c’è una variabilità individuale dovuta in primis al metabolismo e poi citiamo l’ attivita fisica, l’irradiazione solare, fumo, alcool… Pertanto ha una variabile durata dai sei ai nove mesi. 

Il materiale impiegato per il trattamento contiene degli ormoni?Assolutamente No. Il prodotto utilizzato è naturale e non contiene alcun traccia di ormoni. 

Il trattamento può influire sul ciclo mestruale? In nessun modo. 

Costo del rimodellamento vulvare con filler (ac. Ialuronico): a partire dai 450,00 euro. 

Costo del ringiovanimento vulvare con PRP: a partire dai 450 euro.   

TRATTAMENTI ESTETICI

Medicina Estetica Filler Iniettabili

Medicina Estetica Biolifting Ringiovanimento Mani

Medicina Estetica Biolifting Rinoplastica

Medicina Estetica Biolifting

Medicina Estetica Tossina Botulinica

Medicina Estetica Mesoterapia

Medicina Estetica Cheilopastica

Medicina Estetica Needling

Medicina Estetica Smagliature

Medicina Estetica Iperidrosi